Ecografie Diagnostiche

//Ecografie Diagnostiche
Ecografie Diagnostiche2019-06-10T22:04:01+00:00

Ecografia: … “ capacità di cogliere le differenze”.
L’ecografia è  un esame diagnostico,  in grado di valutare in tempo reale buona parte degli organi e dei distretti corporei.
E’ un’esame dinamico, ad alta sensibilità e specificità  che permette il diretto contatto tra l’operatore ed il paziente; ha tempi di esecuzioni ridotti ed un costo contenuto. E’ importante sottolineare che l’utilizzo degli ultrasuoni lo rende privo di effetti collaterali.
Proprio per tutte queste caratteristiche se eseguito con macchine idonee e da personale esperto è in grado di condurre a diagnosi accurate e precise oppure di indicare la necessità di ulteriori approfondimenti con metodiche maggiori come  ad esempio la Tac e la risonanza magnetica.

 

ECOGRAFIA DIAGNOSTICA

Studia la gran parte dei distretti corporei, permettendo o facilitando la diagnosi di un molte patologie.

Viene utilizzata:

  • in campo prettamente internistico ove valuta la forma, la dimensione e morfologia degli organi ed apparti e le possibili patologie “mediche” come epatiti pancreatiti nefriti ecc.
  • in campo più squisitamente chirurgico ad esempio per  diagnosticare la presenza di  calcoli renali o della colecisti.
  • in oncologia per la diagnosi ed i successivi controlli periodici.

In addome è possibile visualizzare non soltanto gli organi quali fegato, pancreas, milza reni vescica ed apparato genitale ma anche i grossi vasi come l’aorta, le anse intestinali e la parete stessa dell’addome per la ricerca di ernie. Grande rilievo ha nella studio del collo, specie per le patologie della tiroide, (nodulo, gozzi, tiroiditi), paratiroidi, dei linfonodi e delle ghiandole salivari. E’ esame di primaria importanza nello studio della mammella nelle donne giovani, ed integra la mammografia dopo i 40 anni. Ultimo ma non meno importante è l’utilizzo della metodica nello studio dell’apparato muscolo scheletrico, con ecografie articolari (spalla, ginocchio, ecc), dei tessuti molli e dei nervi.

ELENCO PRESTAZIONI ECOGRAFIA DIAGNOSTICA

Ecografia addome superiore: fegato, colecisti, pancreas, milza, reni e aorta addominale.
Ecografia addome inferiore: vescica, utero, ovaie o prostata.
Ecografia apparato urinario: reni e vescica.
Ecografia scrotale: studio varicocele, testicoli, epididimo.
Ecografia epatica: fegato, colecisti, pancreas e milza.
Ecografia mammaria: ghiandola mammaria, linfonodi presenti nel cavo ascellare.
Ecografia collo: tiroide, paratiroidi, ghiandole salivari e linfonodi del collo.
Ecografia cute e sottocute: struttura superficiali.
Ecografia muscolo\tendinea: diversi distretti muscolari.
Ecografia articolare: principali articolazioni esempio la spalla, il ginocchio ecc
Ecografia anse intestinali: la parete delle anse.

In ambito oncologico l’ecografia viene utilizzata sia per porre la diagnosi iniziale sia nei controlli periodici per la ricerca e la diagnosi precoce di eventuali ricadute.

Esame mirato alla valutazione della parete delle anse importante specie nei pazienti affetti da malattia infiammatoria intestinale come il morbo di Crohn. E’ utile anche nel sospetto di appendicite e di diverticolite ove diventa di grande supporto alla clinica.

ECOGRAFIA INTERVENTISTICA

E’ una metodica che permette di eseguire agoaspirati e\o agobiopsie con l’ausilio della ecografia. Mediante una giuda ecografia ed aghi diversi a seconda della necessità è possibile raggiungere neoformazioni sia superficiali che profonde con alta precisione. Viene eseguita con ago sottile, ed esempio per i noduli tiroidei, o previa anestesia locale con aghi maggiori per calibro e lunghezza ed esempio per noduli epatici. Da quando questa metodica è stata implementata sono drasticamente diminuiti gli interventi chirurgici per giungere ad una diagnosi. Sempre sotto guida ecografica è possibile aspirare liquido dalla cavità pleurica (toracentesi) addominale (paracentesi) articolare ( arteocentesi) posizionare drenaggi ed eseguire infiltrazioni.

ELENCO PRESTAZIONI ECOGRAFIA INTERVENTISTICA

Prelievo con ago sottile di alcune cellule da una lesione come ad esempio un nodulo tiroideo oppure mediante anestesia locale di un piccolo frustolo di tessuto come ad esempio da un nodulo della mammella o del fegato per arrivare ad una diagnosi.

Aspirazione mediante un kit dedicato del liquido raccolto in addome.

Aspirazione di liquido pleurico a scopo diagnostico o evacuativo.

Di raccolte specie post operatorie,  e infiltrazioni di farmaci a scopo curativo in particolar modo a livello delle articolazioni.

PRENOTAZIONE VISITA E/O ESAME

È possibile prenotare una visita o un esame attraverso il form contatti qui sotto riportato oppure chiamando direttamente al numero: +39 351 8881206.

Accetto le modalità di trattamento dei dati personali